Attuality and Society
printprintFacebook



GEMELLAGGI

BENVENUTI

SVC



Micronazione Repubblica Cisalpina



Pensieri, parole, frasi celebri....
<<...nessuno può colpire duro come fa la vita, perciò andando avanti non è importante come colpisci, l'importante è come sai resistere ai colpi, come incassi e se finisci al tappeto hai la forza di rialzarti... così sei un vincente!>>
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Alitalia: storia e attualità, colpe e responsabilità

Last Update: 11/19/2008 4:32 PM
OFFLINE
Post: 42,725
Post: 26,157
Registered in: 2/28/2004
Registered in: 4/14/2004
Age: 32
Gender: Male
Admin Unico
11/1/2008 6:55 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

prestito ponte...
Prestito, sì tecnico a procedura Ue contro l'Italia

Le azioni Alitalia, i warrant, le obbligazioni convertibili e i derivati relativi rimarranno sospesi in Borsa a tempo indeterminato. Quello che Consob e Borsa Italiana stanno aspettando, dopo il conferimento del mandato di advisor a Intesa Sanpaolo martedì scorso, è una «decisione politica chiara sulla vicenda a tutela degli azionisti e del mercato». In pratica il titolo Alitalia potrebbe essere riammess una volta che l'advisor abbia compiuto una scelta, e in questo caso probabilmente si ricorrerebbe al già utilizzato metodo dell'asta unica di chiusura per sottrarre il titolo alla speculazione. Se invece il consiglio dei ministri decidesse direttamente l'acquirente, e quindi il futuro della compagnia di bandiera, i titoli potrebbero essere riammessi in contrattazione continua già dal giorno seguente.

Via libera alla procedura contro l'Italia. Intanto, i capi di gabinetto dei commissari europei hanno dato questa mattina il via libera tecnico alla procedura comunitaria contro l'Italia per sospetti aiuti di stato illegali a favore di Alitalia. Le misure dell'Italia a favore della compagnia di bandiera sono sospettate di essere «incompatibili con il mercato comune» e il governo ha un mese di tempo per fornire a Bruxelles tutte le osservazioni che riterrà opportune. Questa la conclusione che l'esecutivo europeo formalizzerà mercoledì prossimo con l'avvio della procedura di indagine, contenuta nella comunicazione preparata dal neocommissario ai trasporti Antonio Tajani.

La lettera di Bruno Ermolli all'Alitalia, che dimostra secondo le autorità italiane l'interesse di imprenditori e investitori italiani per l'elaborazione di un progetto di rilancio della compagnia, non potrebbe essere considerata come una prospettiva di tale natura. La Commissione europea nutre dei dubbi sul fatto che «lo stato si sia comportato come un azionista avveduto che persegue una politica strutturale, globale o settoriale guidato da prospettive di rendimento a più lungo termine dei capitali investiti rispetto a quelle di un investitore normale».

Il vantaggio economico alla comnpagnia di bandiera, secondo la commissione, è presto dimostrato: Alitalia è il solo beneficiario del prestito, dunque si tratta di una misura «selettiva». Gli scambi tra gli stati nel mercato unico ne sono influenzati mettendo a rischio la concorrenza, «poiché la misura riguarda una sola impresa in concorrenza con altre compagnie aeree comunitarie in Europa, in particolare dopo l'entrata in vigore del terzo pacchetto di liberalizzazioni del trasporto aereo il primo gennaio 1993». Per la Commissione si tratta quindi di un aiuto di stato. Ne consegue che «lo stato membro interessato non può mettere in atto le misure previste prima che la procedura (di notifica) non sia conclusa». Non essendo state notificate le decisioni italiane, la Commissione ritiene quindi che l'Italia abbia agito in modo illegale concedendo l'aiuto.

Nel documento si fa poi riferimento alle norme sulle deroghe previste dalle direttive europee per considerare legale un aiuto di stato. Nel caso di Alitalia non ci si può appellare alla necessità di rimediare a danni provocati da calamità naturali o da «altri eventi straordinari»; la misura di aiuto «non costituisce un progetto importante di interesse europeo comune e non rimedia a una perturbazione grave dell'economia italiana» e neppure promuove la cultura; non si tratta di «facilitare lo sviluppo di attività particolari» nel settore e non sono in gioco la copertura del servizio aereo in territori «ultraperiferici» o «la necessità di garantire per delle ragioni di ordine pubblico e di continuità territoriale il servizio pubblico assicurato da Alitalia».

L'assenza di un piano di ristrutturazione è poi un'altra delle questioni contestate dalla commissione allo stato italiano, accusato di non aver preso l'impegno a trasmettere entro sei mesi un «piano di ristrutturazione o di liquidazione», o la prova del rimborso integrale del prestito. Inoltre, si legge nella comunicazione, c'è la regola "one time last time" (regola della non ricorrenza dell'aiuto di stato): «L'Alitalia ha già beneficiato di un aiuto alla ristrutturazione approvato dalla Commissione il 18 luglio 2001 e di un aiuto al salvataggio sottoforma di una garanzia pubblica per un prestito ponte di 400 milioni di euro approvato il 20 luglio 2004. Le eccezioni alla regola della non ricorrenza legate all'esistenza di circostanze eccezionali, imprevedibili e indipendenti dalla volontà dell'impresa, non sembrano potersi applicare in queste circostanze».

IlMessaggero.it
[Edited by silvercloud87 11/1/2008 6:57 PM]
Mostra Evento 1:6 MODELLISMO IN GRANDE MEZZI GRANDI modellismo d...15 pt.10/22/2019 9:46 PM by elefant169
Secondo stint su WoW e taciti accordiAnkie & Friends - L&#...10 pt.10/23/2019 12:17 AM by Inklings
Wanda Nara ( Tiki Taka )TELEGIORNALISTE FANS FORU...9 pt.10/22/2019 9:17 PM by checcocanto
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
... GEMELLAGGI ...
FORUMANDO
+Tutti Siti+
Guglielmotell BLOG
UFOOUTLINE
giuggyna.it

 

Utenti online

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:30 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com