Attuality and Society
printprintFacebook



GEMELLAGGI

BENVENUTI

SVC



Micronazione Repubblica Cisalpina



Pensieri, parole, frasi celebri....
<<...nessuno può colpire duro come fa la vita, perciò andando avanti non è importante come colpisci, l'importante è come sai resistere ai colpi, come incassi e se finisci al tappeto hai la forza di rialzarti... così sei un vincente!>>
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page

Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Io fisico controcorrente vi spiego il bluff del riscaldamento globale

Last Update: 1/19/2009 2:24 PM
1/17/2009 9:38 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

di Franco Battaglia

Scrivere proprio oggi sulla colossale balla del riscaldamento globale è, come s'usa dire, come sparare sulla croce rossa; e, a dire il vero, non ne avrei tanta voglia. Anche perché, diciamolo con l'onestà scientifica di sempre, i freddi globali - e sottolineo globali - di questi giorni non sconfessano la balla più di quanto l'afa di luglio non confessi che esso balla non è. E anche perché il pianeta sta effettivamente attraversando una fase di riscaldamento globale: ciò che balla è - colossale, gigantesca balla - è che l'uomo abbia un qualche ruolo sul riscaldamento e, men che meno, sul clima. E anche perché, infine, è da 10 anni che ne scriviamo.

Faccio parte di un organismo internazionale, l'N-Ipcc (la N sta per «non-governativo») che ha valutato la stessa letteratura scientifica a disposizione del più famoso Ipcc, ma è giunto a conclusioni opposte, e ha pubblicato il rapporto «La Natura, non l'Uomo, governa il clima» (tradotto in 5 lingue, la versione italiana è pubblicata dall'editore 21mo Secolo). Il rapporto è stato inviato - assieme alla firma di oltre 650 scienziati da tutto il mondo - al Senato americano, per far ascoltare ai membri di quell'alto consesso, la voce del dissenso (o, visti i numeri, direi più correttamente, del consenso sul dissenso). Ciò che è importante, sul tema, è capire, una volta per tutte, perché col riscaldamento globale l'uomo non c’entra. Vi sono una mezza dozzina di indizi, a nessuno dei quali nessuno ha fornito spiegazione e che tutti insieme fanno una schiacciante prova.

1) Il pianeta è già stato più caldo di adesso: senza invocare tempi geologicamente lontani, lo è stato per molti secoli nel cosiddetto «periodo caldo olocenico» di 6000 anni fa, e per un paio di secoli nel «periodo caldo medievale» di 1000 anni fa.

2) L'attuale riscaldamento è cominciato nel 1700, quando erano l'industrializzazione assente e mezzo miliardo la popolazione mondiale, e ha continuato fino al 1940 quando erano l'industrializzazione quasi assente e la popolazione 1/3 della odierna.

3) La temperatura del pianeta è diminuita dal 1940 al 1975, tanto che a metà degli anni Settanta del secolo scorso era popolare un'isteria per il freddo paragonabile a quella odierna per il caldo; peccato, però, che furono, quelli, anni di boom industriale, demografico e di emissioni di gas-serra.

4) È dal 1998 che la temperatura del pianeta ha smesso di crescere e il 2008 sarà probabilmente dichiarato il più freddo degli ultimi 10 anni; ma dal 1998 le emissioni di gas-serra sono ininterrottamente aumentate.

5) Tutti i modelli matematici che attribuiscono ai gas-serra antropici il ruolo di governatori del clima prevedono che nella troposfera a 10 km al di sopra dell'equatore si dovrebbe osservare un riscaldamento triplo rispetto a quello che si osserva alla superficie terrestre; orbene, le misure (ripeto: misure, non chiacchiere) satellitari non rivelano, lassù, alcun aumentato riscaldamento, men che meno triplo, ma, piuttosto, un rinfrescamento.

Come si vede, quindi, l'attuale riscaldamento è occorso nei tempi e nei luoghi sbagliati rispetto alla congettura che lo vorrebbe d'origine antropica. L'ultimo indizio, poi, non è un indizio: nato come «prova regina» della teoria antropogenica del global warming esso si è evoluto in prova regina della sua inconsistenza. La parola chiave è «sensitività climatica», cioè l'aumento della temperatura conseguente a un raddoppio della concentrazione atmosferica di gas-serra; orbene, la sensitività climatica è di mezzo grado, il che significa che alla fine del 2100 potremmo aspettarci un contributo antropico alla temperatura della Terra di, forse, 0,2 gradi; contributo ben nascosto dalle molto più ampie variazioni naturali.

Mi piacerebbe che nessuno parlasse più di riscaldamento globale, anche perché comincio ad annoiarmi; ma più che un auspicio è, la mia, una pia illusione: quella del riscaldamento globale antropogenico è una fiorente industria, ben oliata dal denaro delle nostre tasse - una quantità fantasmagorica di denaro pubblico - diretto verso progetti tanto grandiosi quanto inutili, tipo: il fantasioso sequestro della CO2, la burla della realizzazione di parchi eolici, la truffa della realizzazione degli impianti fotovoltaici. Il tutto con la benedizione del Parlamento europeo; il quale, promuovendo la politica energetica suicida del cosiddetto 20-20-20, fondata sul falso scientifico di pretendere di governare il clima, sembra ansioso di dare il via ai lavori di scavo per la nostra fossa. Che qualcuno lo fermi.





ilgiornale.it
Monza Vs Albinoleffeblog191259 pt.10/14/2019 6:42 PM by Monza72
Evoluzione Testimoni di Geova Online...57 pt.10/14/2019 7:01 PM by Aquila-58
Francesca FialdiniTELEGIORNALISTE FANS FORU...39 pt.10/14/2019 12:36 PM by docangelo
OFFLINE
Post: 76,920
Post: 2,126
Registered in: 10/15/2007
Registered in: 1/19/2008
Gender: Male
Admin
1/17/2009 7:08 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Da una parte è una bella notizia che l'uomo con le sue attivita' non sia responsabile di questo global worning,ma come la mettiamo con le citta' specialmente che sono sempre meno vivibili per l'inquinamento?






ELIMINATO L'IMPOSSIBILE,CIO' CHE RESTA,PER IMPROBABILE CHE SIA,DEVE ESSERE LA VERITA'!

OFFLINE
Post: 52,578
Post: 11,572
Registered in: 7/5/2005
Registered in: 7/5/2005
Location: ROMA
Age: 30
Gender: Female
Moderatore
1/17/2009 8:14 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

mah...nn ci credo proprio
















Nella vita, raramente si incontrano persone dolci d'animo e intelligenti. La loro traccia resta indelebile nel cuore e mai svanisce. Io ho incontrato te, ti voglio bene e ti sono infinitamente grato, perchè mi hai fatto vedere il paradiso

ADMIN DI...







OFFLINE
Post: 42,725
Post: 26,157
Registered in: 2/28/2004
Registered in: 4/14/2004
Age: 32
Gender: Male
Admin Unico
1/17/2009 8:29 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Ho un parente che vive a Roma ed è un ricercatore del CNR, non ha alcun interesse a raccontarmi balle ed è proprio un esperto del settore. I modelli che mi ha mostrato (e che gli ho fatto mostrare in una conferenza pubblica) dicono che l'incisione dell'uomo c'è ed è evidente. Poi che possa non essere l'unico elemento, può essere, ma c'è ed ha modificato la natura.






ADMIN UNICO diAttuality and Society


Vice Amministratore di FORUMANDO


Moderatore sez.ForumGiornale di FORUMANDO



OFFLINE
Post: 52,578
Post: 11,572
Registered in: 7/5/2005
Registered in: 7/5/2005
Location: ROMA
Age: 30
Gender: Female
Moderatore
1/18/2009 12:39 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
silvercloud87, 17/01/2009 20.29:

Ho un parente che vive a Roma ed è un ricercatore del CNR, non ha alcun interesse a raccontarmi balle ed è proprio un esperto del settore. I modelli che mi ha mostrato (e che gli ho fatto mostrare in una conferenza pubblica) dicono che l'incisione dell'uomo c'è ed è evidente. Poi che possa non essere l'unico elemento, può essere, ma c'è ed ha modificato la natura.




quello dico... è impossibile che cn tutta la merda che produciamo nn ci siano stati danni irreparabili al pianeta. Insomma, cm dici tu magari nn siamo l'unica causa, ma x un bel 75% lo è sicuramente.
















Nella vita, raramente si incontrano persone dolci d'animo e intelligenti. La loro traccia resta indelebile nel cuore e mai svanisce. Io ho incontrato te, ti voglio bene e ti sono infinitamente grato, perchè mi hai fatto vedere il paradiso

ADMIN DI...







OFFLINE
Post: 42,725
Post: 26,157
Registered in: 2/28/2004
Registered in: 4/14/2004
Age: 32
Gender: Male
Admin Unico
1/18/2009 12:24 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

non so dire la percentuale, ma il resto mi sembra molto probabile, poi le opinioni possono essere molte..






ADMIN UNICO diAttuality and Society


Vice Amministratore di FORUMANDO


Moderatore sez.ForumGiornale di FORUMANDO



OFFLINE
Post: 1,828
Post: 481
Registered in: 7/24/2008
Registered in: 9/17/2008
Location: VERONA
Age: 32
Gender: Female
Moderatore
1/18/2009 1:54 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

La colpa è totalmente dell'uomo abbiamo fatto innescare un meccanismo e ora le conseguenze arrivano, ovviamente le conseguenze non siamo in grado di gestirle perché sono eventi naturali e così prendono la palla al balzo di dire che non è colpa nostra.
1/19/2009 12:38 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
Olix, 18/01/2009 13.54:

La colpa è totalmente dell'uomo abbiamo fatto innescare un meccanismo e ora le conseguenze arrivano, ovviamente le conseguenze non siamo in grado di gestirle perché sono eventi naturali e così prendono la palla al balzo di dire che non è colpa nostra.




totalmente, no. perchè ogni tot anni la terra subisce abbassamenti o aumenti di temperatura. basta ricordare la glaciazione e il nascere dei primi deserti (noi che c'entravamo?)
ma ovviamente l'uomo ha rovinato questo ciclo naturale.
OFFLINE
Post: 42,725
Post: 26,157
Registered in: 2/28/2004
Registered in: 4/14/2004
Age: 32
Gender: Male
Admin Unico
1/19/2009 2:24 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re:
@Mimmi the Maneater@, 19/01/2009 12.38:




totalmente, no. perchè ogni tot anni la terra subisce abbassamenti o aumenti di temperatura. basta ricordare la glaciazione e il nascere dei primi deserti (noi che c'entravamo?)
ma ovviamente l'uomo ha rovinato questo ciclo naturale.



I modelli che ho potuto visionare prendono in considerazione anche questi fenomeni millenari, tuttavia questo momento non è rintracciabile ne paragonabile nella storia e guarda caso questa variazione ha cominciato a prendere forma dopo la rivoluzione industriale e l'immissione nell'atmosfera di infinite quantità di gas serra.






ADMIN UNICO diAttuality and Society


Vice Amministratore di FORUMANDO


Moderatore sez.ForumGiornale di FORUMANDO



Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum

 


Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:48 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com