Attuality and Society
printprintFacebook



GEMELLAGGI

BENVENUTI

SVC



Micronazione Repubblica Cisalpina



Pensieri, parole, frasi celebri....
<<...nessuno può colpire duro come fa la vita, perciò andando avanti non è importante come colpisci, l'importante è come sai resistere ai colpi, come incassi e se finisci al tappeto hai la forza di rialzarti... così sei un vincente!>>
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Abruzzo, scontro sindaci-Bertolaso "Sulle macerie lavori a rilento"

Last Update: 12/2/2009 12:04 PM
OFFLINE
Post: 42,725
Post: 26,157
Registered in: 2/28/2004
Registered in: 4/14/2004
Age: 32
Gender: Male
Admin Unico
7/29/2009 9:37 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

In quasi tutti i 49 paesi colpiti dal sisma i detriti non sono stati portati via
Abruzzo, scontro sindaci-Bertolaso
"Sulle macerie lavori a rilento"

Il sottosegretario: "A settembre chiuderemo le tendopoli,
non si può pretendere che faccia tutto la Protezione civile"
di GIUSEPPE CAPORALE


La Russa: "Tocca anche alle amministrazioni locali fare la loro parte"
L'AQUILA - Le macerie del terremoto del 6 aprile sono ancora lì, in quasi tutti i 49 paesi colpiti dal sisma. Ferme da 113 giorni. Dopo la vicenda di Castelnuovo (riportata ieri da Repubblica), si scopre che anche in altri borghi gravemente danneggiati, la situazione è quantomeno simile, specie a Villa Sant'Angelo, Fossa, Sant'Eusanio e Tione degli Abruzzi (anche a causa degli ingenti danni). Ogni Comune dell'area del cratere, nel suo territorio, ha provveduto a pulire esclusivamente le vie d'accesso per la circolazione ed ha isolato la "zona rossa", lasciando così gran parte delle macerie al loro posto.

Alcune amministrazioni locali hanno anche predisposto siti temporanei per lo stoccaggio, ma i lavori, comunque, procedono a rilento. Non solo, all'Aquila - da giorni - è scoppiato un "caso macerie": la giunta guidata da Massimo Cialente ha affidato lo smaltimento di un milione e 500mila metri cubi di "rifiuti derivanti dai crolli connessi all'evento sismico", ad una sola ditta. Senza gara d'appalto. "Un business da 50 milioni di euro - accusa l'opposizione guidata dal capogruppo del Pdl, Gianfranco Giuliane - quanto meno sospetto per le procedure adottate". Dopo che la Guardia di Finanza ha acquisito gli atti della vicenda per approfondimenti, l'incarico è stato revocato.

E sulla vicenda "ricostruzione e macerie", ieri, è intervenuto anche il capo del Dipartimento della Protezione Civile, Guido Bertolaso: "Noi a settembre chiuderemo le tendopoli, riapriremo le scuole, ma non si può pretendere che faccia tutto la Protezione Civile. Anche le altre amministrazioni ed i cittadini si devono impegnare per affrontare i problemi e risolverli".

Questo ha risposto a margine dell'inaugurazione della strada per la funivia del Gran Sasso (risistemata dall'Esercito) alla presenza del ministro della Difesa Ignazio La Russa. Ed ha aggiunto: "La Protezione Civile ha emanato nei tempi stabiliti le ordinanze. Tocca però ad altri applicarle e ciò non sta avvenendo".

Secca e tecnica la replica del sindaco Cialente: "Al Comune dell'Aquila sono arrivati 20 milioni di euro, per far fronte alle domande di intervento delle case classificate A, B e C. Per le sole A, secondo le nostre stime ne servono 120. E poi: il prezziario regionale è incompleto; siamo sommersi da richieste di revisione per case classificate agibili. Ed i rimborsi per la ricostruzione leggera hanno procedure poco chiare".

Intanto l'1 agosto prenderà il via un censimento. Spiega Bertolaso: "Metteremo gli aquilani che sono ancora senza alloggio davanti a tre scelte: trasferirsi nelle case che stiamo costruendo, oppure andare ospiti presso parenti o amici. O andare in affitto in case che può trovare la Protezione Civile e si può eventualmente procedere a requisire le case sfitte".

(29 luglio 2009)
Repubblica.it






ADMIN UNICO diAttuality and Society


Vice Amministratore di FORUMANDO


Moderatore sez.ForumGiornale di FORUMANDO



MatrimonioTestimoni di Geova Online...70 pt.10/16/2019 9:45 AM by Hal.9000
TW vs WOWAnkie & Friends - L&#...58 pt.10/16/2019 12:20 PM by Mustascione
Maria Antonietta SpadorciaTELEGIORNALISTE FANS FORU...25 pt.10/16/2019 11:24 AM by JACK95.2018
OFFLINE
Post: 9
Post: 7
Registered in: 11/30/2009
Registered in: 11/30/2009
Location: ROMA
Age: 49
Gender: Female
*Lettore*
12/1/2009 2:36 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

La scorsa settimana, ho visto al telegiornale che sono stati consegnati ulteriore alloggi, abituazioni e non containers, completi di tutto, biancheria, stoviglie e quanto altro necessario.

Da questi servizi televisi sembrerebbe che le opere di ricostruzione stiamo procedendo velocemente e seriamente.

Ma la verità? Qual'è? [SM=g27814]
OFFLINE
Post: 42,725
Post: 26,157
Registered in: 2/28/2004
Registered in: 4/14/2004
Age: 32
Gender: Male
Admin Unico
12/1/2009 4:42 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Posso comunicarvi di dati di cui dispongo, visto che sono stato capo campo a San Panfilo d'Ocre.
Sono ancora 27.874 le persone attualmente assistite dalla Protezione Civile dopo il terremoto del 6 aprile (dati allo scorso 22 novembre). 671 sono ancora nelle tendopoli dell'aquilano (15 le aree ancora attive). Altri sono "ammassati" in appartamenti presi in affitto dove abitano anche 8 persone in 70mq perché a L'Aquila sono tutti occupati e andare fuori è difficile per il alvoro, i bambini da portare a scuola, ecc. 13.000 alloggiano in albeghi sparsi per la regione Abruzzo, alcuni hanno dovuto rinunciare alla scuola per i bambini.
[Edited by silvercloud87 12/1/2009 4:44 PM]






ADMIN UNICO diAttuality and Society


Vice Amministratore di FORUMANDO


Moderatore sez.ForumGiornale di FORUMANDO



OFFLINE
Post: 9
Post: 7
Registered in: 11/30/2009
Registered in: 11/30/2009
Location: ROMA
Age: 49
Gender: Female
*Lettore*
12/2/2009 8:22 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
silvercloud87, 01/12/2009 16.42:

Posso comunicarvi di dati di cui dispongo, visto che sono stato capo campo a San Panfilo d'Ocre.
Sono ancora 27.874 le persone attualmente assistite dalla Protezione Civile dopo il terremoto del 6 aprile (dati allo scorso 22 novembre). 671 sono ancora nelle tendopoli dell'aquilano (15 le aree ancora attive). Altri sono "ammassati" in appartamenti presi in affitto dove abitano anche 8 persone in 70mq perché a L'Aquila sono tutti occupati e andare fuori è difficile per il alvoro, i bambini da portare a scuola, ecc. 13.000 alloggiano in albeghi sparsi per la regione Abruzzo, alcuni hanno dovuto rinunciare alla scuola per i bambini.




Ieri sera il telegiornale ha detto che le ultime tendopoli hanno chiuso, gli occupanti sono stati trasferiti in alloggi delle caserme ed alberghi e le tende smantellate.
Certo, capisco che vivere in alberghi, o in caserme non è il massimo del lusso, però c'è da dire che rispetto ai precedenti eventi sismici, considerando anche la densità di popolazione presente nella zona del terremoto, non mi sembra che l'emergenza sia stata gestita così male.
Certo, le difficoltà ci sono e serie, nessuno lo può negare, ma l'entità della catastrofe è stata immensa.


OFFLINE
Post: 42,725
Post: 26,157
Registered in: 2/28/2004
Registered in: 4/14/2004
Age: 32
Gender: Male
Admin Unico
12/2/2009 12:04 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re:
albachiara_69, 02/12/2009 8.22:




Ieri sera il telegiornale ha detto che le ultime tendopoli hanno chiuso, gli occupanti sono stati trasferiti in alloggi delle caserme ed alberghi e le tende smantellate.
Certo, capisco che vivere in alberghi, o in caserme non è il massimo del lusso, però c'è da dire che rispetto ai precedenti eventi sismici, considerando anche la densità di popolazione presente nella zona del terremoto, non mi sembra che l'emergenza sia stata gestita così male.
Certo, le difficoltà ci sono e serie, nessuno lo può negare, ma l'entità della catastrofe è stata immensa.




Fermorestando l'intenzione espressa di dare in breve tempo una casa a tutti, la Protezione Civile si è espressa più volte in favore dei container per evitare i disagi legati al lavoro, alla scuola per i bambini, poi non dimentichiamo anziani e disabili. Altro passo: il costo che sta avendo questa operazione è stato definito 'folle' da molti dirigenti della protezione civile.
Migliaia di persone hanno preferito restare tutta l'estate (e non solo ad Aprile vi garantisco che nevicava in molte zone) in tenda, invece di allontanarsi da casa e andare al mare o fuori città, e ora invece sono costrette ad andarsene, tanta fatica per cosa?
Non dico che sia tutto sbagliato, se la gente avrà una casa entro breve sarà solo un benee, però sono stati scialacquati milioni di euro per il nulla.
Un passo che mi ha lasciato stupefatto è legato al G8, passando per alcune vie ho esclamato al mio collega:"ma cosa stanno facendo? asfaltano e fanno marciapiedi???", e lui:"si, guarda che lo fanno in tutti i paesi, di cosa ti stupisci?", io:"asfaltano la strada mentre ci sono le case quasi completamente distrutte?? che senso logico ha??" Ecco questa era una stranezza che mi aveva colpito, poi ci sono state altre cose, come la ristrutturazione di un aeroporto dove sono stati spesi milioni di euro e ovviamente non verrà più utilizzato.






ADMIN UNICO diAttuality and Society


Vice Amministratore di FORUMANDO


Moderatore sez.ForumGiornale di FORUMANDO



Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
... GEMELLAGGI ...
FORUMANDO
+Tutti Siti+
Guglielmotell BLOG
UFOOUTLINE
giuggyna.it

 

Utenti online

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:53 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com