Attuality and Society
printprintFacebook



GEMELLAGGI

BENVENUTI

SVC



Micronazione Repubblica Cisalpina



Pensieri, parole, frasi celebri....
<<...nessuno può colpire duro come fa la vita, perciò andando avanti non è importante come colpisci, l'importante è come sai resistere ai colpi, come incassi e se finisci al tappeto hai la forza di rialzarti... così sei un vincente!>>
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Madre e sorella stanno con Sabrina "E' innocente, lui vuole uccidere anche lei"

Last Update: 10/18/2010 5:10 PM
OFFLINE
Post: 42,725
Post: 26,157
Registered in: 2/28/2004
Registered in: 4/14/2004
Age: 32
Gender: Male
Admin Unico
10/18/2010 5:10 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Madre e sorella stanno con Sabrina
"E' innocente, lui vuole uccidere anche lei"

Scambi d'accuse fra i protagonisti della vicenda. Per Michele MIsseri, la figlia ha attirato Sarah nel garage e l'ha aiutato a ucciderla. E lei: "Mi vuole incastrare perché è pazzo". L'amica Mariangela: "Se è colpevole, è giusto che paghi". Folla di curiosi davanti alla loro abitazione, i carabinieri costretti a transennare

ROMA - Il rimpallo di accuse, le difese, le prese di distanza. Non è stata una svolta, quella confessione del 7 ottobre con la quale Michele Misseri, zio di Sarah Scazzi, ha ammesso l'omicidio della nipote. Da quando nella storia è entrata anche Sabrina, sua figlia e cugina della vittima, le cose si fanno ogni giorno più difficili.

Parla la stessa Sabrina, accusa il padre di volerla incastrare (Misseri ha detto che lei ha attirato la 15enne in garage e l'ha aiutato ad ammazzarla) perché è pazzo; parla l'amica delle ragazze, Mariangela, dice che se Sabrina è colpevole deve pagare; parla Valentina, l'altra figlia di Misseri, dice che quell'uomo, ora, sta uccidendo anche sua sorella; poi parla Cosima, la moglie dello zio assassino, difende la figlia e dice "io non ho paura di essere tirata in ballo perché in questa storia non c'entro niente". La donna a giorni sarà sentita come persone informata dei fatti. Intanto, fuori dalla loro abitazione, sfilano a decine, scattano fotografie con i telefoni cellulari, qualcuno impugna la videocamera, sostano davanti al garage dove si sarebbe consumato il dramma, rilasciano interviste ai tg e dicono "visto dal vero è un'altra cosa": tali e tanti che la polizia è costretta a intervenire e a transennare casa Misseri. Come fu per la villetta di Cogne, come fu per l'Aquila dopo il terremoto: è il "turismo dell'orrore" 1, senza ritegno.

La sorella la difende, l'amica si sente "tradita". Valentina: "Sabrina è innocente". "Mio padre ha ucciso Sarah e ora sta uccidendo la figlia. Ma Sabrina è innocente. Questa è la cosa più importante". Lo scrive in un sms alle redazioni di tg Mediaset e al Tgcom, Valentina, l'altra figlia di Misseri. Non così Mariangela Spagnoletti, l'amica che quel 26 agosto, quando di Sarah si persero le tracce, doveva andare al mare con loro, le cugine. Lei scrive una lettera alla giornalista del Tg5 Francesca Pozzi. Conferma quanto già detto, particolari che contrastano con quelli forniti da Sabrina. "Cara Francesca - si legge - al momento non voglio rilasciare interviste perché aspetto che tutto sia chiarito. Quando ho appreso dell'arresto di Sabrina, ho provato tanta rabbia perché mi sono sentita presa in giro da Sabrina che era una mia ex amica. I nostri rapporti si sono deteriorati perché lei voleva che io parlassi con i giornalisti e io mi sono rifiutata. Quel giorno, quando sono arrivata a casa alle 14.40, lei era in strada molto agitata e il padre non c'era sul garage. Mi è apparso molto strano che fosse già sulla strada e mi è apparso ancora più strano che da subito lei mi abbia detto 'l'hanno presa'. Io - continua la giovane - ho visto suo padre solo una volta di fronte al garage la seconda volta che siamo tornate lì in macchina, lui stava chinato e trafficava con qualcosa in mano. Se io avessi davanti Sabrina le chiederei perché l'ha fatto e perché ha mentito tutto questo tempo". E poi: "Se è vero che ha contribuito all'omicidio, voglio che paghi fino in fondo. Se invece è innocente, come continua a gridare apertamente, sarò la prima a portarle la mia solidarietà e a riabbracciarla".

La decisione del gip. Il giudice per le indagini preliminari dovrà decidere sulla custodia catuelare in carcere per Sabrina o sul suo rilascio. Se dovesse convalidare il fermo, la difesa della ragazza ha già annunciato che farà ricorso al riesame o in alternativa in Cassazione. Ma al vaglio del gip ci sono anche altre tre richieste di incidente probatorio, una dell'avvocato Daniele Galoppa, difensore di Misseri, che chiede al magistrato di disporre perizia psichiatrica nei confronti dello stesso imputato per verificare sia la sua capacità di intendere e volere al momento dell'omicidio sia la capacità di stare poi in giudizio. Le altre due richieste di incidente probatorio vengono invece dall'accusa e dai difensori di Sabrina, gli avvocati Vito Russo ed Emilia Velletri. L'accusa vuole cristallizzare nell'incidente probatorio le dichiarazioni rese da Misseri venerdì pomeriggio nella caserma dei carabinieri di Manduria, quelle che hanno chiamato in causa la figlia e dalle quali è scaturita l'accusa di concorso in omicidio per la ragazza. La difesa di Sabrina, invece, vuole disinnescare le dichiarazioni dell'uomo.

"Turismo dell'orrore", transennata casa Misseri. Troppi curiosi. Ieri pomeriggio, e anche oggi. In gita domenicale. Tutto il giorno a guardare, a parlare con i giornalisti, a scattare foto e girare video in via Grazia Deledda. Alla fine, davanti alla casa dei Misseri, ad Avetrana, si è reso necessario l'intervento dei carabinieri per transennare l'abitazione e tenere lontani i "turisti dell'orrore". Nel tardo pomeriggio vigili urbani e carabinieri hanno apposto un nastro rosso e bianco ai lati del cancello, per evitare che le persone di avvicinino o sostino davanti all'ingresso. Stessa scena al cimitero di Avetrana, dove è sepolta Sarah. Un pellegrinaggio sulla tomba della ragazza. Meno ostentato il viavai davanti casa della famiglia Scazzi, in via Vico Verdi. Le persone passano in silenzio, qualcuno lascia nella cassetta della posta biglietti o lettere di solidarietà, altri depongono fiori. Ma il "tour" si è esteso anche alla campagna: non pochi quelli che si sono recati fino al pozzo dove è stato trovato il corpo della ragazzina.

(17 ottobre 2010)
Repubblica.it
Mostra Evento 1:6 MODELLISMO IN GRANDE MEZZI GRANDI modellismo d...15 pt.10/22/2019 9:46 PM by elefant169
Secondo stint su WoW e taciti accordiAnkie & Friends - L&#...10 pt.10/23/2019 12:17 AM by Inklings
Qual'è il nome di Dio?Testimoni di Geova Online...9 pt.10/23/2019 1:33 AM by Angelo Serafino53
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
... GEMELLAGGI ...
FORUMANDO
+Tutti Siti+
Guglielmotell BLOG
UFOOUTLINE
giuggyna.it

 

Utenti online

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 6:52 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com